sabato 28 agosto 2010

Amaretti di Caposele


Anche in tempi di studio matto e disperatissimo, bisogna pure addolcirsi la vita, no?
Era da un pò che delle belle e tonde nocciole campeggiavano nella dispensa, in attesa di essere utilizzate, e fare sempre la solita torta di nocciole (che pure dovrà comparire su questi schermi) ho cominciato a sfogliare un pò di libri e ho trovato questi amaretti tipici dell'avellinese. Lì, si sa, sono gran produttori di nocciole (Mortarella, Camponica, ecc..) e gli impieghi di questi gustosissimi semi sono tanti.
Prepararli non ci vuole niente. Una decina di minuti sono buoni per impastare e zuccherare le palline di amaretti e una ventina di minuti in forno sono più che sufficienti per far sprigionare il loro odore e gustarli.

INGREDIENTI (ricetta tratta da "Dolci napoletani" di Luciano Pignataro)
1kg di nocciole
700g zucchero
5 uova

PREPARAZIONE
Tritate le nocciole. Unire lo zucchero e le uova e impastare. Formare delle palline e passarle in altro zucchero. Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per una ventina di minuti o finchè non saranno dorati.
Io ho fatto la mezza dose e ne sono usciti una trentina. Con la dose segnata ne usciranno più o meno il doppio (se la matematica non è un'opinion :)


Con questa ricetta partecipo al contest di Provare per gustare sulle ricette regionali. Scade il 15 dicembre, quindi ne avrete di tempo per pensare a qualcosina ;)


10 commenti:

  1. Complimenti per il tuo blog.. mi piacerebbe tanto fare uno scambio di link con il mio http://latuapsicologia.blogspot.com/
    Ciao

    RispondiElimina
  2. wow...devono essere buonissimi...da provare, adoro le nocciole :) baci

    RispondiElimina
  3. Sprattutto in tempo di studio matto e disperatissimo ci vuole un bel dolcetto per ricaricare le energie e tirare su il morale ;) Con questi amaretti mi mandi in tilt tesoro, mi sti immaginadno il profumino...per non parlare del gusto fantastico. Un abbraccio, buona domenica

    RispondiElimina
  4. Come capisco i tempi di studio matti e disperati...:D
    grazie per avermi vistata, volevo aggiungermi ai tuoi sostenori ma Blogger mi dice che non può gestirela mia richiesta.. neppure avessi chiesto la luna ;D Ripasso domani e riprovo!
    Il tuo blog mi piace un sacco quindi da oggi credo che passerò spesso :D
    un salutone ^^
    Eri

    RispondiElimina
  5. Una vera delizia!!! Complimenti, un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. mmmmmmmm..favolosi!!!complimenti! ciao!

    RispondiElimina
  7. Buonini questi cosini quà, ma come ti sono venuti in mente!!!!!!Buon pomeriggio deny

    RispondiElimina
  8. @Psicologia e salute: grazie :) dimmi quello che devo fare e io lo faccio, che non ho ben capito in che senso devo fare lo scambio di link :)

    @Puffin: grazie. provali, che sono velocissimi da fare (e da finire ;)

    @Federica: eh beh si: il profumino che si è sparso in casa era notevole ;)

    @Erica: grazie a te per essere passata :) Anche a me blogger stava dando lo stesso problema, ma a quanto pare si è risolto :D

    @Lady Boheme: grazie e buon fine settimana anche a te

    @Federica: grazie :D

    @Deny: eeehhh.. sfoglia che ti risfoglia, qualcosa colpisce l'attenzione.. e zacchete ;)

    RispondiElimina
  9. ohhhhh...questi amaretti sono...dolcissimi!!!!Non pensavo fossero così facili da fare...ma immagino quanto possono essere buoni!!!!WOW!

    RispondiElimina
  10. La ricetta è giustissima, lo confermiamo noi di BiscottiSanGerardo.it (azienda avellinese che produce solo amaretti)... visitate il nostro sito per scoprire qualche info in più

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...