martedì 10 dicembre 2013

Torta soffice di ricotta e pera


Ho perso il contatto con la realtà. I giorni sono passati in maniera frenetica. Non ho avuto tempo nemmeno di rendermi conto che ero a Novembre, che subito è arrivato il momento di dare il benvenuto a dicembre. E se gli altri anni ho desiderato il caldo e la primavera, quest'anno, non so perché, ma avevo voglia di avere il freddo, il Natale e confesso che vorrei anche qualche fiocco di neve che scende e imbianca un po' il paesaggio. Ma, si sa, a Napoli questa cosa non succede.. O meglio, succede, raramente. E mi piacerebbe tanto che questo Natale possa essere magico come quei piccoli cristalli, che sono una meraviglia della natura, con le loro forme, con i loro disegni. Quest'anno l'aria di Natale la sentivo già a metà novembre, quando via Toledo e piazza Trieste e Trento già mostravano le prime luminarie, i primi addobbi, quando già nelle vetrine sono comparsi i primi alberelli e i primi villaggi.
Quest'anno il Natale vede la mia adorata sorellina mettere in essere la sua arte ed esporre le sue opere per un mercatino di Natale. E sebbene la sua più grande meraviglia sia stata una libreria ispirata al cubo più famoso del mondo, i piccoli miracoli che ha tirato fuori da gomitoli di lana e spago non sono da meno. Perché a Natale ognuno è in grado di compiere il proprio miracolo.. E io mi sto impegnando per portare a termine il mio.


INGREDIENTI
3 uova medie
150g zucchero di canna
250g ricotta
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaio di rum
300g farina 00
1 bicchiere di olio di semi
1 bicchiere di latte
3 pere
3 cucchiai di uvetta
30g mandorle a lamelle
zucchero a velo per la superficie

PREPARAZIONE
Ammollare l'uvetta in acqua calda o in rum. Sbucciare le pere e tagliarle a cubetti. Mescolare le uova con lo zucchero di canna, finché non saranno spumose e gonfie. Aggiungere la ricotta, la cannella e il cucchiaio di rum. Unire la farina, il latte, l'olio e infine il lievito, mescolando bene.
Riscaldare il forno a 180°C.
Unire al composto l'uvetta, strizzata e asciugata, e le pere. Mescolare bene e versare in uno stampo imburrato. Ricoprire la superficie con le lamelle di mandorle e infornare per circa 35-40 minuti (regolatevi sempre con la prova stecchino).
Quando sarà pronto, sfornare e spolverare sulla superficie lo zucchero a velo.

Ps. E a proposito di miracoli, ringrazio tutte colore che hanno letto e hanno dato un loro supporto al progetto  cover/video Altreforme. Continuate a seguirli perché a breve ci sarà una nuova cover :)

11 commenti:

  1. Allora voglio più informazioni sui lavori di tua sorella, poi ho letto della succursale dello studio (yuppi!!!) e già che ci siamo mandami una torta!!!!!!! Sono latitante ma Riccardo è piuttosto esigente in termini di tempo... O_o

    RispondiElimina
  2. Ma sai che sabato ho preparato anche io una torta con pere e ricotta ?? la tua ha un aspetto magnifico !

    RispondiElimina
  3. buona, morbida, golosa amo tanto queste torte, complimenti

    RispondiElimina
  4. Ed io ti auguro di portarlo a termine il tuo miracolo e son certa che accadrà presto,la tua costanza sarà ripagata!Tesoro complimenti per la torta,alla ricotta è davvero un miracolo di bontà e mi raccomando fai i complimenti anche alla sorella artista!Un bacione cara!

    RispondiElimina
  5. Ciao! eh si, proprio soffice e morbida! ci piacciono moltissimo queste tortine di frutta e pochissimi altri ingredienti!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Che soffice questa torta!!! Un abbraccio grande ^_^

    RispondiElimina
  7. Ciao Paola :) Deliziosa la tua torta, morbida e profumata... senza dubbio di una bontà unica :) Quest'anno anche io avevo voglia del Natale, più del solito... Ti abbraccio, un grande in bocca al lupo per il tuo progetto :**

    RispondiElimina
  8. Sembra buonissima, da provare, grazie!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...