venerdì 16 maggio 2014

Carbonara vegetariana e golosa della mia mamma


Mi piace molto fare i puzzle.
Mi piacciono gli incastri, trovare quelli perfetti, quelli che completano.
Mi piacciono quei tasselli colorati che da soli hanno un loro senso, ma è insieme che trovano la loro dimensione.
Mi piace scovarli tra i tanti.
Sono come la vita.
Creata da mille incastri da trovare.
Alcuni li trovi subito, quasi il destino te li offrisse su un piatto d'argento.
Altri devi cercarli, a lungo.
Sono i migliori.
Li assapori di più.
La mia vita è un puzzle.
Ma di quelli che hanno sempre un tassello che manca.
Un tassello che sfugge.
Ne sistemo uno, e alla fine l'altro non c'è.
Non si fa trovare.
E' incompleto.
Ha un buco.
E quel buco vorrei si riempisse.
Presto!


Come per le polpette di polpo, anche in questa ricetta io non ci ho messo mano. Mi sono messa a riposo, io, che di riposo ne ho proprio bisogno, ma di questo vi parlerò appena avrò qualcosa di definito di cui parlare. Questa volta si è messa lei in cucina. E ha proposto uno dei piatti che adoravo da piccola e che non mangiavo da che avevo 15 anni. Non ha nome, ma per l'utilizzo delle uova a crudo l'ho chiamata carbonara vegetariana. L'unico mio suggerimento è che utilizzasse dei fusilli lunghi irpini che avevo in dispensa e che si sono prestata benissimo per questo piatto :)

INGREDIENTI per 4 persone
320g fusilli lunghi irpini (ma va bene qualsiasi formato lungo di pasta)
2 melanzane
2 zucchine
300g provola
4 uova
parmigiano reggiano q.b.
olio extravergine d'oliva
olio di semi di arachidi per friggere
sale e pepe

PREPARAZIONE
Lavare e spuntare le zucchine e le melanzane e tagliarle a cubetti. Riscaldare una pentola con l'olio d'arachidi e friggervi i cubetti di verdure, scolarli e adagiare su un foglio di carta assorbente per togliere via l'olio in eccesso. Portare a bollore abbondante acqua salata e lessarvi i fusilli. Intanto tagliare a cubetti la provola e sbattere le quattro uova con il parmigiano, il sale e il pepe.  Quando la pasta è al dente, scolarla e ributtarla nella pentola di cottura, unire le verdure fritte, con un filo di olio extravergine d'oliva. Unire, infine, le uova e la provola insieme e far saltare per qualche secondo; la provola deve cominciare a filare, ma non sciogliersi del tutto. Servire subito.



13 commenti:

  1. Magari, quel buco, dovresti provare a riempirlo con un tassello diverso rispetto a quello che ti immagini..con un desiderio nuovo..
    Buonissima la tua carbonara :) Un abbraccio e buon fine settimana !

    RispondiElimina
  2. Io ogni tanto la preparo di asparagi, ma la tua versione è ancora più ricca e sfiziosa!
    Vale

    RispondiElimina
  3. Mmm, non so se ci fanno più gola questi fusilli lunghi o la carbonara, fatto sta che insieme sono perfetti!! A ogni condimento ci vuole la sua pasta, e tu hai trovato quella perfetta :) Complimenti alla mamma!
    Laura e Sara

    RispondiElimina
  4. E quel tassello arriverà, prima o poi arriverà ne sono sicura. Tu continua a farti coccolareche una volta ogni tanto non è male :-). Una pasta meravigliosa e filante! Deve essere una bontà!

    RispondiElimina
  5. Ciao! buonissima questa versione vegetariana per la carbonara! ora che arriva l'estate e tutte le sue verdure veloci da preparare, questi piatti sono all'ordine del giorno anche per noi :)
    Perfetto anche il formato di pasta corta che avete scelto!
    Insomma, complimentissimi alla mamma questa volta!!

    RispondiElimina
  6. Sembrano squisiti! La tua mamma è proprio brava.
    Me la presti un pò? Io adoro mia mamma, ma proprio non sa cucinare! Che sfiga è?!
    Devono essere ottimi questi fusilli..
    Complimenti per la ricetta sfiziosa.
    Un abbraccio
    Giudy

    RispondiElimina
  7. Oh mammaaaa!! Questa la devo provare,ma con variazioni obbligate dovute all'irreperibilitá di ingredienti, tipo:non trovo il provolone e...ahahahha...rido per non piangere...a Lanzarote si trovano solo spaghetti,fusilli (corti),penne e spaghetti e,al massimo,raramente,farfalle :((((
    Un bacio
    Vera

    RispondiElimina
  8. se ve muy deliciosa y golosa su pasta ¡¡¡¡¡ me encanta,abrazos

    RispondiElimina
  9. Ciao Paola :)
    Spero che tu riesca a completare il puzzle, ma forse ci sarà sempre qualche pezzo che manca, altrimenti se ci sentissimo arrivati poi non ci sentiremmo finiti?
    Delizioso questo primo, io di questo periodo lo faccio simile usando però gli asparagi ;-)
    Un bacio e buona serata
    AngelaS

    RispondiElimina
  10. Se mi cucini la carbonare mi sento chiamata in causa, da romana! :D Pur adorando la versione classica, spesso anche io rinuncio alla pancetta e unisco verdure, anche se non ho mai usato la provola... grande idea, rende tutto cremoso!
    Avevo parlato dei puzzle in un post recente, ho sempre avuto la passione... la sfida è trovare il pezzo mancante, giusto, che si incastri alla perfezione... che dici, in amore lo abbiamo trovato? ;-) Anche in cucina si fanno spesso dei puzzle, unendo più ingredienti e vedendo come il disegno prende forma pian piano... sempre bello fare paragoni tra vita e cibo!

    RispondiElimina
  11. Che brava la tua mamma... un piatto davvero ghiotto!!
    Vedrai, presto riuscirai a trovare la tesserina mancante, un bacione cara!!

    RispondiElimina
  12. Questo piatto è PAZZESCO!!!!!! La mamma sa come coccolarti!!
    Mi sento sempre così vicina a quello che scrivi. Il periodo di estrema difficoltà, di enorme fatica, di bisogno di riposo.... quel tassello che manca, quella ricerca dell'incasto perfetto.... mi fanno sentire affine.
    Il modo in cui scrivi, poi, quell'andare a capo dopo ogni periodo, mi identifica molto. Tu mi piaci e non è una novità. Sper possa trovare pace, quanto prima. Te lo auguro di cuore Paola.

    RispondiElimina
  13. ...rubata! :-)

    Cielolibero

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...